HTC One M8: La Questione Dei Benchmark Fasulli

Diciamoci la verità, chi non direbbe una bugia (magari a fin di bene) per riuscire ad avere qualche consenso in più dalla plebe? Praticamente è quello che ultimamente molti produttori stanno facendo con i loro smartphone top di gamma, modificando in positivo i risultati dei benchmark in modo da ottenere un punteggio più in alto nella scala e, dunque, sembrare più performante di un altro prodotto in commercio. Ovviamente il tutto è molto scorretto e oltre a Samsung anche HTC è finita in questa bufera.

Anche One M8 ci Casca

htc-one-m8

 

Ebbene sì, anche i benchmark del nuovo HTC One M8 pare siano stati letteralmente “truccati”. Come risponde HTC? A differenza di Samsung che in qualche modo ha cercato di smentire quanto scoperto dai vari esperti del settore, HTC ha cercato di giustificarsi sostenendo che questi ottimi risultati sono dovuti alla nuova funzione “High Perfomance Mode” che si attiva (aumentando le prestazioni del dispositivo) quando lo smartphone effettivamente lo ritiene necessario. Ovviamente dalle Opzioni sviluppatore è possibile disattivare la nuova funzione, vedendo effettivamente i risultati del benchmark (che perde addirittura 11 mila punti su Antutu).

Quanto sia regolare tutto ciò è davvero in dubbio, ciò che ci stupisce è come HTC sia riuscita a cavarsela con questo stratagemma dell’ High Performance Mode, a differenza di Samsung che si è vista obbligata a confessare. Cosa ne pensate? Meglio qualcosa di “pompato” o l’effettiva realtà?

Tag: , , , , ,

Be Sociable, Share!