Candy Crush Entra In Borsa Ma Non Convince

King, azienda dietro a Candy Crush, è appena stata quotata in Borsa, ma gli analisti scettici sull’operazione hanno sottolineato come l’azienda possa vedere il proprio fatturato dimezzato in pochi anni, come già accaduto per Zynga. Andiamo a vedere in dettaglio.

 unnamed

Candy Crush Non Basta

Dopo lo sbarco in Borsa di titoli come Facebook e Twitter, adesso è stato il turno di King, azienda che ha sviluppato Candy Crush. Nel giorno del debutto da 7 miliardi di dollari, ovvero 22.5 dollari ad azione, il titolo è letteralmente precipitato al -15%, per poi ridurre le perdite al -10%. Una delle principali preoccupazioni, infatti, è il fatto che King possa avere la stessa sorte di Zynga, che in meno di due anni ha dimezzato il proprio valore.

Candy-Crush-Level-41
Vi è da sottolineare che gli analisti raccomandano agli investitori di evitare il titolo, poichè quest’ultimo è troppo legato all’andamento di Candy Crush. Con oltre 144 milioni di giocatori al giorno, solo 35 milioni giocano a Farm Heroes e Pet Rescue. Il successo di Candy Crush, quindi, si ripercuote sull’andamento del titolo e la dipendenza da questo gioco, obbliga gli azionisti ad acquistare il titolo King con estrema cautela. Tuttavia King sta cercando di convincere gli investitori nel tentativo di portare il titolo in territorio positivo e, soprattutto, avendo registrato il marchio “candy”, da ora in poi potrà utilizzarlo a fini commerciali, tra cui linee di abbigliamento e non solo. Ricordiamo, infine, che il CEO e co-fondatore di King è Riccardo Zacconi, che attualmente detiene circa il 10% delle azioni entrando di fatto nel “club” dei multimilionari.

620x334xWall-Street-King-Digital.jpg.pagespeed.ic.O5PfiDiMVB

Entrare in Borsa, molto spesso, per le aziende IT è una decisione obbligata che permette di effettuare operazioni di acquisizione future ed, allo stesso tempo, offre visibilità all’azienda stessa. Gli esempi di Facebook e Twitter dimostrano come i social network siano riusciti a trovare fonti “stabili” per aumentare le proprie entrate, ma il mercato continua ad osservare questi titoli in attesa di ulteriori novità. Anche King, quindi, è candidato ad essere “l’osservato speciale” dei prossimi mesi e crediamo che sarà interessante assistere all’andamento complessivo del titolo. Cosa ne pensate?

© 2008 Ziogeek.com

Tag: , , , , , , , , ,

Be Sociable, Share!